Æstus Rosso Piceno DOC 2017

Vigna degli Estensi nasce una decina di anni fa dal sogno di Stefano, un geologo che, per la grande passione dei vini, diventa prima sommelier poi enologo. Insieme alla moglie Laura e alla cognata fonda un'azienda il cui nome rispecchia le origini ferraresi dei proprietari che lasciano la loro città natale per trasferirsi sulle splendide colline marchigiane a ridosso del mare di Senigallia. Vengono impiantati i vitigni lacrima, fiano, montepulciano e sangiovese sui terreni di proprietà aziendale e presa in gestione una vigna di circa 40 anni con uve verdicchio di straordinaria qualità. Al tempo stesso viene realizzata una moderna cantina dotata della strumentazione più avanzata, con serbatoi in acciaio inox a temperatura controllata, impianto di saturazione con azoto e pressa pneumatica chiusa. La barricaia ospita prevalentemente tonneaux, qualche barrique e una giara di terracotta. La prima vendemmia risale all'anno 2011 con 4 etichette che arriveranno, nel giro di pochi anni, alle 10 referenze attualmente prodotte.

Azienda: Vigna degli Estensi

Annata: 2017

Tipologia: Vino Rosso

Denominazione: Rosso Piceno DOC

Regione: Marche

Zona di produzione: Roncitelli di Senigallia (AN)

Tipo di terreno: Argille debolmente sabbiose

Vitigni: Montepulciano 70%; Sangiovese 30%

Titolo alcolometrico: 13.5 % vol.

Vinificazione: Fermentazione con lieviti specifici a temperatura controllata. La svinatura segue la fine del processo fermentativo

Affinamento: 9 mesi in botti di rovere e 20 mesi in bottiglia

Temperatura di servizio: 16°-18°

Sistema di allevamento: Cordone Speronato

Raccolta: Manuale, in cassettine

9.0pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Æstus, in latino calore e passione, un messaggio che l’azienda Vigna degli Estensi vuole trasmettere a che avrà il piacere di degustare questo vino. Si presente nel bicchiere con un manto rosso rubino di ottima intensità colorante e vivacità. Al naso i profumi si concentrano inizialmente su fiori secchi ed un fruttato di prugna e ciliegia. Sensazione di spezia dolce e ginepro si fanno strada tra note di tabacco e cacao. Profumi distesi ed eleganti in continua evoluzione. In bocca la trama tannica è perfettamente integrata al corpo del vino e lascia spazio ad una grande freschezza succosa ed energica. Ricordi fruttati e floreali allungano il finale, richiamando un ottima coerenza gusto-olfattiva. Æstus spicca positivamente in un’ annata non proprio facile.

Abbinamento: Gnocchetti di bietola al formaggio di fossa