Bellaveder Brut Nature Riserva 2015

L'Azienda Agricola Bellaveder si compone di due realtà viticole, Maso Belvedere ed il Vigneto "San Lorenz".

Gli otto ettari di Maso Belvedere presentano due tipologie di terroir: la zona più a valle è caratterizzata da un substrato calcareo con buona presenza di dolomia e da un terreno moderatamente profondo a tessitura franco-sabbiosa; la parte più a monte presenta un terreno più profondo con quantità maggiore di argille e marne, ed un substrato composto da un conglomerato di marne e siltiti di colore rossastro. Le varietà a bacca bianca, Chardonnay, Pinot bianco, Sauvignon e Gewürztraminer, sono state mantenute sulla tradizionale pergola trentina, che assicura protezione dalla diretta irradiazione solare estiva e dunque freschezza; le varietà a bacca rossa, Pinot nero, Teroldego e Lagrein, crescono a guyot, forma di allevamento che garantisce un maggior numero di ceppi per ettaro ed un ottimo livello di maturazione delle uve.

In Valle dei Laghi, tra il Garda e le Dolomiti di Brenta, a 600 metri di altezza sulle fratte che sovrastano il lago di Cavedine, si sviluppa il Vigneto "San Lorenz", moderno impianto a spalliera. L'alta quota regala freschezza e il terreno calcareo dona profumi e mineralità al Müller-Thurgau, allo Chardonnay ed al Pinot nero che ivi maturano.

Azienda: Bellaveder

Annata: 2015

Tipologia: Metodo Classico

Denominazione: Trentodoc

Regione: Trentino

Vitigni: Chardonnay

Titolo alcolometrico: 12.5 % vol.

Vinificazione: Acciaio e barriques

Affinamento: 30 mesi sui lieviti e riposa 3-4 mesi in bottiglia

Temperatura di servizio: 6°-8°

Sistema di allevamento: Pergola semplice spezzata e spalliera.

Resa per HA: 90 q.li/ha

Raccolta: Manuale

9.2pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Giallo paglierino di ottima vivacità, con bollicine fini e persistenti che salgono verticali al centro del bicchiere e si espandono formando una spuma cremosa.
Al naso troviamo complessità e finezza olfattiva con sentori di frutta esotica, pompelmo, camomilla e pasta brisè. Sul finale riusciamo anche a percepire un leggero sentore speziato di noce moscata.
In bocca troviamo un vino rotondo, grazie al suo passaggio in barriques, che lo rende piacevole e di ottima beva e in perfetto equilibrio con la freschezza.
Persistente con una chiusura di bocca che riporta ai frutti esotici.

Abbinamento: Di corpo e con una bella freschezza si abbina perfettamente a piatti grassi e con tendenza dolce o semplicemente da degustare insieme ad un formaggio stagionato.