Colbelo Extra Dry

Per fare il vino buono occorre conoscere bene la terra da cui proviene e il cielo che ci governa. Questa è la sintesi del pensiero che in casa Merotto si tramanda da generazioni. All’interno del complesso e affascinante mondo del vino il legame ancestrale tra la natura e l’uomo conserva e dimostra tutta la sua forza evocativa ed ispiratrice attraverso la cultura della viticoltura di collina. La ripidità delle geometrie della vite consente esclusivamente un lavoro manuale, tramandato dalle diverse generazioni in qualità di autentica religione della terra, in cui rispetto, sacrificio e dedizione rappresentano i valori autentici e profondi del sapere contadino. In questo si riconosce Graziano Merotto e con lui la sua lunga storia di appassionato viticoltore.

Azienda: Merotto

Tipologia: Metodo Martinotti

Denominazione: Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

Regione: Veneto

Zona di produzione: Vigneti di Col San Martino e di Pieve di Soligo

Vitigni: Glera

Titolo alcolometrico: 11 % vol.

Vinificazione: Acciaio

Temperatura di servizio: 4°-6°

8.8pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Un colore giallo paglierino trasparente con bollicine molto persistenti e numerose sparse in tutto il bicchiere.
Il naso è dolce e delicato con un ricordo di caramella alla frutta in particolar modo mela e pera. Troviamo anche un fiore d'acacia ed un finale di mandorla.
In bocca la bollicina è cremosa e di corpo. Fresco, morbido ed equilibrato con un ritorno di dolcezza fruttata ed un finale sapido e leggermente amaricante che rendono la beva piacevole.
Buona la persistenza che ricorda il miele d'acacia.

Abbinamento: Vino da bersi durante un aperitivo o per accompagnare una torta salata con verdure.