Dosage 30 Lambrusco dell'Emilia IGP Millesimato 2019

Si commuove ancora Alberto Salvadori quando racconta del bel podere di Piumazzo lasciatogli in eredità dalla madre Anna Maria, La Battagliola. Era il 1999 e la campagna nella piana modenese era ancora seminativa ma lo restò per poco, bastò un sogno premonitore a convincerlo che il destino della sua terra era un altro, più nobile e ambizioso, quello di produrre del buon vino. Da lì iniziò la sua riconversione da imprenditore della logistica a contadino e quella della sua terra da coltura estensiva a culla di settantamila barbatelle di Lambrusco Grasparossa. Il trasporto di merci via aria, via acqua e su rotaia lo ha portato in giro per il mondo, ma l’emozione di veder crescere quelle barbatelle, prender forma i filari e spuntare quei grappoli di uva di un rosso profondo quasi blu, lo ha negli anni trasformato.

Azienda: La Battagliola

Annata: 2019

Tipologia: Vino Rosso

Denominazione: Lambrusco dell'Emilia IGP

Regione: Emilia-Romagna

Zona di produzione: Castelfranco dell'Emilia (MO)

Tipo di terreno: Ghiaioso di medio impasto

Vitigni: Lambrusco Grasparossa

Titolo alcolometrico: 11.5 % vol.

Vinificazione: Acciaio a temperatura controllata 18-20 gradi per 7 giorni. Spumantizzazione in autoclave di acciaio inox

Affinamento: Sosta sulle fecce nobili in autoclave per almeno 4 mesi

Temperatura di servizio: 10°-12°

Sistema di allevamento: Cordone Speronato

Resa per HA: 150 ql/ha

Raccolta: Manuale

9.2pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Vino dal colore rosso violaceo brillante, e di frizzante perlatura che si esprime in spuma vivace ed evanescente. Al naso regala sentori fragranti di ciliegia, ribes e mora, accompagnati da piacevoli aromi di maggiorana. In bocca si presenta suadente, dolce, ma sorretto da una buona acidità, che lo rende tresco e vivace. La sua lunga persistenza ci regala sapori di macedonia di frutta rossa e nera, deliziati da ricordi di erbe aromatiche che ne fanno un vino di una piacevole e stimolante beva.

Abbinamento: Pizza