Grani di Nero Rosè Brut

Per fare il vino buono occorre conoscere bene la terra da cui proviene e il cielo che ci governa. Questa è la sintesi del pensiero che in casa Merotto si tramanda da generazioni. All’interno del complesso e affascinante mondo del vino il legame ancestrale tra la natura e l’uomo conserva e dimostra tutta la sua forza evocativa ed ispiratrice attraverso la cultura della viticoltura di collina. La ripidità delle geometrie della vite consente esclusivamente un lavoro manuale, tramandato dalle diverse generazioni in qualità di autentica religione della terra, in cui rispetto, sacrificio e dedizione rappresentano i valori autentici e profondi del sapere contadino. In questo si riconosce Graziano Merotto e con lui la sua lunga storia di appassionato viticoltore.

Azienda: Merotto

Tipologia: Metodo Martinotti

Denominazione: V.S.Q.

Regione: Veneto

Zona di produzione: Vigne coltivate nella zona del Piave

Vitigni: Pinot Nero

Titolo alcolometrico: 11.5 % vol.

Vinificazione: Acciaio

Affinamento: Acciaio

Temperatura di servizio: 4°-6°

8.9pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: La vinificazione in bianco delle uve di pinot nero regala un colore rosa tenue vivace e trasparente con bollicine fini. Un naso fresco ed elegante con sentori di piccoli frutti rossi come lampone, fragola e ribes a cui si aggiunge una nota lieve di sottobosco.
Entra cremoso e delicato con una bollicina che accarezza il palato. Proseguendo nella bevuta troviamo una buona morbidezza che regala equilibrio e lo rende maturo fin da subito. Chiusura di bocca lunga e fruttata per un vino che gioca tutto sulla piacevolezza.

Abbinamento: Ottimo per un aperitivo con tartine al salmone e formaggio