Il Lugana Vino Biologico Lugana DOC 2019

Fondata da Andrea Pasini nel 1958 e condotta, in modo biologico, tutt’oggi in famiglia, alla terza generazione di vignaioli, la Pasini San Giovanni esprime in ogni sua bottiglia la tipicità gardesana, grazie ai 36 ettari vitati di proprietà, tra Valtènesi e Lugana, sulla riviera bresciana del Lago di Garda. Siamo ormai alla terza generazione con Luca e Paolo che, accanto ai figli del capostipite perseguono con tenacia la via della produzione di qualità, cercando di unire l’originalità dei vitigni autoctoni alla garanzia di qualità dei più affermati vitigni internazionali. L’azienda oggi ha due nomi, uno ovviamente legato alla famiglia Pasini che ha creato e sempre condotto l’azienda, l’altro legato al toponimo locale in cui sorge la Cascina San Giovanni, denominato località San Giovanni e legato alla chiesa di San Giovanni situata a Palude, una frazione di Puegnago poco distante da Raffa. L’azienda è associata ai due consorzi di tutela delle denominazioni in cui coltivano le vigne, Valtènesi e Lugana e appartiene anche al gruppo dei Vignaioli Indipendenti. Per quanto riguarda iI Lugana i vigneti sono a San Benedetto di Lugana, nel paese di Peschiera del Garda, in località Broglie ed in località Busocaldo. Poco meno di dieci ettari di argilla in cui si coltiva esclusivamente il vitigno autoctono bianco Turbiana. Parallelamente agli investimenti in vigneto ed in cantina, nel 2009 è iniziata la produzione dell’energia in proprio (grazie all’impianto fotovoltaico sul tetto della cantina) ed un lungo processo di analisi della filiera produttiva che è culminato nel 2012 ed ha portato alla certificazione dell’impronta carbonica, ovvero del peso in termini di emissioni di gas serra dell’intera produzione aziendale. Nella nuova cantina a Raffa di Puegnago, in piena Valtenesi, si coniugano tecnologia e tradizione cercando di garantire continuità tra la terra, il vigneto ed il vino e per continuare a testimoniare, con i fatti, quello che il capostipite Andrea amava affermare: ”Produrre vino è il nostro mestiere, curarlo fino a soddisfare il palato più raffinato è nostro orgoglio!”.

Azienda: Pasini Az. Ag. San Giovanni

Annata: 2019

Tipologia: Vino Bianco

Denominazione: Lugana DOC

Regione: Lombardia

Zona di produzione: Tra Peschiera e Desenzano Del Garda (BS)

Tipo di terreno: Medio impasto di origine morenica

Vitigni: Turbiana

Titolo alcolometrico: 12.5 % vol.

Vinificazione: Macerazione di alcune ore seguita da una pressatura soffice. Fermentazione effettuata a temperatura controllata (18-20°C) su mosti illimpiditi

Affinamento: In acciaio inox e successivamente in bottiglia per 1 mese prima della commercializzazione

Temperatura di servizio: 10°-12°

Sistema di allevamento: Guyot

Resa per HA: 85 ql/ha

Raccolta: Talvolta effettuata in due fasi, per avere un doppio livello di maturazione

8.9pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Questo vino biologico veste il bicchiere di un colore giallo paglierino con riflessi verdolini di buona intensità colorante e di bella vivacità. La mineralità accompagna l'intera degustazione in tutte le sue fasi. Il tratto olfattivo si compone prevalentemente da riconoscimenti fruttati che emergono con forza dal calice. In particolare in rapida scansione si percepiscono pera, susina, agrumato di pompelmo e sottili sensazioni di frutta tropicale come l’ananas a cui si aggiunge il melone bianco e lo yogurt alla banana, seguito da profumi fi ginestra e the al gelsomino. Lievi nuance di erbe aromatiche, come il timo e la menta accompagnano richiami minerali di pietra bianca bagnata che completano il quadro olfattivo. Il sorso gioca sulla tensione fresco-sapida. La bocca è dinamica percorsa da una vena di freschezza che la inonda a cui si aggiunge, nel finale una sapidità prepotente quasi calcarea. Entrambe le sensazioni gustative stemperano il volume alcolico del vino. Finale intenso e persistente. Interessante sarà provare questa annata a distanza di tempo per verificarne il potenziale evolutivo.

Abbinamento: Involtini di melanzana grigliata ripieni di filetto di pesce spada, erbe aromatiche mediterranee e briciole di provola affumicata