Lo Spavaldo Oltrepò Pavese DOC Riesling 2018

Coltivare un sogno, credere nelle proprie radici, puntare sempre in alto. Questi sono i valori che l’azienda Finigeto, grazie allo spirito intraprendente e alla passione di Aldo Dallavalle, trasmette fin dalla sua nascita, nel 2005. Un progetto fortemente desiderato, iniziato dapprima con un’attenta coltivazione della vite e culminato nel 2012 con la realizzazione della cantina di vinificazione. Con la costruzione della nuova cantina, l’azienda agricola Finigeto si è trasformata da azienda principalmente viticola in azienda vitivinicola, trasformando direttamente tutta l’uva prodotta dai suoi vigneti nel comune di Montalto Pavese. Con i suoi 42 ettari di estensione, Finigeto ha scelto di portare avanti la coltivazione dei vitigni tipici dell’Oltrepò: pinot nero, chardonnay, riesling renano, moscato, barbera e croatina. Ogni scelta, dal perfetto sposalizio fra terreno e vitigno, all’esposizione, al sesto d’impianto, per arrivare alla progettazione della cantina, è frutto di ricerca e cura per i dettagli al fine di portare in bottiglia un vino che sia, prima di tutto, espressione del suo proprio carattere.

Azienda: Finigeto

Annata: 2018

Tipologia: Vino Bianco

Denominazione: Oltrepò Pavese DOC Riesling

Regione: Lombardia

Zona di produzione: Cella di Montalto Pavese (PV)

Vitigni: Riesling Renano

Titolo alcolometrico: 13 % vol.

Vinificazione: Fermentazione alcolica a temperatura controllata, seguita da travaso e filtrazione

Affinamento: In acciaio per 8 mesi seguita da 3 mesi in bottiglia

Temperatura di servizio: 8°-10°

Raccolta: Manuale, seguita da macerazione pellicolare a freddo delle uve intere e pressatura soffice

8.8pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Prodotto con i migliori vigneti di Riesling Renano, Lo Spavaldo si presenta come uno dei vini di punta dell’azienda Finigeto, mostrando carattere e risolutezza, proprio come il nome. Luminoso nel suo colore paglierino, sfuma poi in riflessi verdolini. Al naso si apre con chiare sensazioni di agrume, pesca ed idrocarburo unite a note di erbe aromatiche. In seconda battuta arrivano sfumature floreali di biancospino. Il profilo olfattivo è fresco ed energico, grazie a profumi ben delineati ed a uno sfondo minerale. In bocca troviamo struttura ed una spalla acida pungente che porta con se ricordi di frutta fresca. Nella progressione del sorso l’attenzione si concentra sulla dote sapida, che regala un finale decisamente saporoso.

Abbinamento: Filetto di pesce persico al forno