Meleto Chianti Classico DOCG 2018

Fin dal 1256 è il Castello di Meleto a dare il benvenuto a chi arriva a Gaiole in Chianti. Perfetta fusione tra passato e futuro, oggi il castello è una realtà polifunzionale, sintesi ed espressione delle caratteristiche più autentiche della Toscana. I terreni di Castello di Meleto si estendono intorno al castello per circa mille ettari: di essi centosessanta sono dedicati alla coltivazione della vite. Negli ultimi anni è stata posta particolare attenzione allo studio dei terreni più vocati alla viticultura, distinguendo cinque unità poderali ognuna delle quali dotata di caratteristiche peculiari: Meleto, San Piero, Casi, Poggiarso e Moci. Castello di Meleto vinifica esclusivamente le uve di proprietà, vendemmiate per il 70% manualmente. Una scelta, quest’ultima, dettata da due fattori: le pendenze dei terreni che raggiungono talvolta valori estremi e la volontà di selezionare il meglio della produzione. Potendo contare su un’estensione di ben 160 ettari vitati, infatti, solo le uve migliori vengono selezionate per dare origine ai vini firmati Castello di Meleto. I grappoli destinati ai vini bandiera sono sottoposti a una doppia selezione: la prima in vigneto al momento della raccolta, la seconda sul tavolo di cernita, dove ogni grappolo viene controllato manualmente da operatori esperti. Una scelta che segue la volontà di rispettare il lavoro fatto in vigna e intervenire minimamente in cantina. Le uve perfettamente sane permettono di ridurre l’uso di anidride solforosa così come di utilizzare, per le produzioni del Vigna Casi e del Camboi, le fermentazioni spontanee, innescate, cioè, dai lieviti autoctoni presenti sulle uve. Si ottengono così vini di maggiore tipicità, davvero unici.

Azienda: Castello di Meleto

Annata: 2018

Tipologia: Vino Rosso

Denominazione: Chianti Classico DOCG

Regione: Toscana

Zona di produzione: Gaiole in Chianti sottozona Meleto, Poggiarso e Casi

Tipo di terreno: Scheletro Alberese e galestro prevalentemente argillosi ricchi di ferro, zolfo e quarzo

Vitigni: Sangiovese

Titolo alcolometrico: 13.5 % vol.

Vinificazione: fermentazione alcolica spontanea in serbatoi d’acciaio a temperatura controllata di 25/28° (15/20 giorni), con conseguente macerazione sulle bucce e fermentazione malolattica, svolta in vasche di cemento

Affinamento: 15 mesi in botti di rovere di Slavonia da 54 hl

Temperatura di servizio: 18°-20°

Sistema di allevamento: Cordone speronato, guyot e alberello

Resa per HA: 60 ql/ha

Raccolta: Manuale

8.8pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Meleto è un vino che profuma di Chianti Classico in ogni sua sfaccettatura. Rosso rubino intenso nel calice, spigiona un ventaglio di profumi che si centrano dapprima in una ciliegia, poi in accenni floreali di rosa rossa e vaniglia. La rotazione del calice permette di carpire anche leggere note erbacee. Snello, giovane e dalla buona beva, con un tannino legato al corpo del vino che porta ad un finale fresco e disteso, dai richiami piacevolmente fruttati. Etichetta che si lascia apprezzare in ogni situazione, grazie anche al suo facile abbinamento con la cucina tipica toscana.

Abbinamento: Zuppa di cavolo nero e fagioli