Sant'Eustachio Bianco Veneto IGT 2019

Giusti Wine nasce nel 2004, con l’acquisto dei primi due ettari di terreno da parte di Ermenegildo Giusti, imprenditore trevigiano alla guida di un gruppo industriale in Canada, leader nel settore delle costruzioni nella West Coast. All’investimento iniziale, ed all’impianto del primo vigneto nel 2006, ha fatto seguito un massiccio piano di investimenti che ha portato all’inizio del 2016 ad una superficie di proprietà di 100 ettari, divisi in dieci distinte tenute, ubicati nel Montello e lungo la piana alluvionale della Destra Piave nel comune di Nervesa della Battaglia. Per Ermenegildo Giusti si tratta di un “ritorno a casa”. La sua famiglia ha sempre avuto interessi e legami con la vitivinicultura (i primi vigneti risalgono al 1870): suo padre, Augusto, nato a Venissieux in Francia, produceva vino così come la famiglia della moglie, signora Maria Vittoria, dal 1945 attiva nella coltivazione dei vitigni tipici di questa zona: prosecco, bianchetta e verdiso. Il Montello è una zona collinare unica, circondata dall’alveo del fiume Piave. Geologicamente, si tratta di uno dei suoli più “antichi” d’Italia. Il suolo – di natura carsica - è ricco di ossidi di ferro e di argilla: la tipica “terra rossa”. Fra le colline del Montello e la Piave, con un abbraccio ideale, le tenute Giusti circondano il territorio dell’Abbazia di Nervesa della Battaglia, nel Veneto orientale, fra Treviso, Venezia e Asolo. La Società Agricola Giusti Dal Col ha finanziato a più riprese la ristrutturazione del complesso Benedettino di S. Eustachio, nel quale esistono strutture murarie del XII secolo

Azienda: Giusti Wine

Annata: 2019

Tipologia: Vino Bianco

Denominazione: Veneto IGT Bianco

Regione: Veneto

Zona di produzione: Le uve di Sauvignon Nepis e Manzoni Bianco provengono dalla Tenuta Abbazia, mentre lo Chardonnay proviene dai vigneti situati in Tenuta Maria Vittoria, nella zona del Montello e Colli Asolani nel comune di Nervesa della Battaglia

Tipo di terreno: Medio impasto con presenza di scheletro

Vitigni: Sauvignon Nepis; Manzoni Bianco; Chardonnay

Titolo alcolometrico: 12.5 % vol.

Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata ad opera di lieviti selezionati. Successivamente il vino viene conservato per un lungo periodo a contatto con il lievito di fermentazione ed agitato periodicamente sino alla preparazione all’imbottigliamento

Affinamento: Acciaio

Temperatura di servizio: 8°-10°

Sistema di allevamento: Sylvoz e Guyot

8.5pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Luminoso giallo paglierino con riflessi verdolini. I riconoscimenti olfattivi sono orientati immediatamente verso profumi fruttati di mela golden e pesca gialla, preceduti dalla freschezza degli agrumi e seguiti da note floreali di piccoli fiori gialli di campo e rosa gialla. In sottofondo emergono aromi d erbe aromatiche di timo ed erbacee di bosso su una scia finale di selce bagnata. Il sorso è scorrevole e piacevole. Media strutture con buon equilibrio fresco-sapido, anche se è proprio a sapidità che emerge nel finale. Richiami di agrumi e note finali ammandorlate concludono la degustazione

Abbinamento: Datteri con formaggio caprino, Prosciutto di San Daniele, erbe aromatiche profumate alla buccia di limone