Solo Maremma Toscana DOC 2019

Tenuta Dodici è il risultato dell’amore e della passione che i proprietari Konstantin Tuvykin e Nikita Mikhalkov nutrono per la Maremma e il vino che questa meravigliosa terra offre. Nel 2010 Konstantin Tuvykin acquista Podere La Madonna a Tatti, nel cuore della Maremma Toscana ed offre all’amico regista Nikita Mikhalkov. di diventare partner aziendale. La proprietà consta di una meravigliosa villa alle porte del borgo medievale del comune di Massa Marittima, circondata da 3 ha di vigna. Così decide di iniziare a produrre i suoi vino, fondando l’omonima “Azienda La Madonna”. Dopo soli 3 anni resosi conto delle grandi potenzialità dell’azienda, decide di fare diventare un’azienda vitivinicola quello che fino ad allora era stato più che altro un hobby. Così nel 2013 acquista altri 8 ha di vigneto a Poggio Gobbo, nel comune di Gavorrano, e nel 2014 avviene la posa della prima pietra della nuova cantina. A struttura ultimata decide di cambiare nome all’azienda e così nasce “Tenuta Dodici”. Dodici non è un numero casuale, bensì è il titolo del film che ha consacrato definitivamente nel panorama internazionale il regista russo Nikita Mikhalkov, eccezionale partner e amico di Tenuta Dodici. Dalla vendemmia 2016 la nuova cantina è operativa e una differente strategia di vendita sta portando alla conoscenza del vino non più solo in Russia, ma anche nel nostro Paese.

Azienda: Tenuta Dodici

Annata: 2019

Tipologia: Vino Bianco

Denominazione: Maremma Toscana DOC

Regione: Toscana

Zona di produzione: Gavorrano (GR)

Vitigni: Vermentino min. 85%

Titolo alcolometrico: 13 % vol.

Vinificazione: Criomacerazione per2-6 ore poi Vasche di acciaio

Affinamento: Acciaio 3-6 mesi ed 1 mese in bottiglia

Temperatura di servizio: 10°-12°

Raccolta: Manuale

8.6pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Nel calice Solo mostra un giallo paglierino tenue e brillante. I suoi profumi sono fini ed eleganti. Si percepiscono aromi di pesca, limone, fiori di campo ed un pot-pourri di macchia mediterranea. Il tutto accompagnato da note minerali che ci ricordano la pietra bagnata. Al gusto il vino si rivela fresco e sapido, la frutta e l'agrume danzano in bocca abbracciati a note minerali, donando piacevolezza e persistenza, stimolandone al tempo stesso la beva.

Abbinamento: Frittura di pesce