T'Amo Toscana Rosso IGT 2018

A pochi chilometri da Gaiole in Chianti nel cuore della Toscana un piccolo borgo medievale è stato sapientemente restaurato creando l’attuale conformazione di Borgo Casa al Vento. Il Borgo, ha un’attitudine naturale all’accoglienza e dispone di camere “con vigna” perché tutte circondate dai vigneti di Chianti Classico. Anche la piscina panoramica con vista sui vigneti offre una vista mozzafiato. Dal 2008, con lungimiranza e soprattutto rispetto della terra a Casa al Vento è stato deciso di riportare al biologico tutti i vigneti e gli ulivi. La Vendemmia è un rito e rappresenta la celebrazione di un'intera stagione, la trepida attesa per il vino che verrà. Le uve vengono attentamente selezionate, solo i migliori grappoli che hanno raggiunto la piena maturazione grappoli arrivano ad essere raccolti, rigorosamente a mano. L'uva viene quindi pigiata in modo soffice e portata in cantina. La sapiente scelta dei legni e l'attento uso degli stessi consentirà poi un affinamento che eleverà i vini e li renderà pronti per la bottiglia. Le etichette prodotte sono messaggere della forte identità territoriale. Il Borgo offre numerose esperienze: ristorazione a base di prodotti stagionali e tradizionali, piccole coccole di benessere (trattamenti, vinoterapia, bagno al vapore…) ed una cantina sempre aperta a visite e degustazioni.

Azienda: Casa al Vento

Annata: 2018

Tipologia: Vino Rosso

Denominazione: Toscana Rosso IGT

Regione: Toscana

Zona di produzione: Ultimo Eremo in località Casa al Vento a 456 m s.l.m. ; Gaiole in Chianti (SI)

Vitigni: Sangiovese 50%; Merlot 50%

Titolo alcolometrico: 13.5 % vol.

Vinificazione: In rosso sulle vinacce per 25-30 giorni con termocondizionamento del processo fermentativo

Affinamento: Parte in acciaio e parte in barriques seguiti da almeno 6 mesi di affinamento in bottiglia

Temperatura di servizio: 16°-18°

Sistema di allevamento: Cordone Speronato

Raccolta: Manuale, terza decade di settembre

8.9pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: “T’amo senza sapere come, né quando, né da dove, t’amo direttamente senza problemi né orgoglio: così ti amo perché non so amare altrimenti”. La dichiarazione d’amore inserita nell’etichetta, pura e semplice, continua nel bicchiere con un vino denso, goloso e molto piacevole. Si presenta nel bicchiere con il colore dell’amore, “grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo il concentrato aroma che ascese dalla terra”, rosso rubino luminoso di bella intensità cromatica, trasparente nei bordi e più concentrato al centro. Il naso è piacevole e rotondo, coccolato da profumi che si dipanano tra riconoscimenti fruttati di ciliegia, mora e lampone, un selvatico profumo di violetta, intarsi erbacei di foglia di pomodoro arricchito da toni tostati e speziati di pepe nero e cannella con ricordi minerali di grafite. Il sorso è come il primo bacio, un misto di spensierata dolcezza e sapidità, durante il quale, con giovanile ingenuità, non si percepisce nessuna espressione di ruvidità e si continua a ricercare, non la persistenza, ma solo il nuovo sorso. Amore in forma liquida.

Abbinamento: Cannelloni al ragù. Un piatto semplice che coniuga il rispetto per la tradizione con la magica atmosfera casalinga dei pranzi domenicali