Vigna Dell'Impero 2016

La Tenuta Sette Ponti si estende per 300 ettari, dei quali 54 a vigna, in un suggestivo angolo nel cuore della Toscana tra Firenze e Arezzo, in un’area pedemontana abitata fin dal VII secolo a.C. tra memorie etrusche e romane.

Prende il nome dal numero di ponti sull’Arno, sette appunto, tra i due capoluoghi toscani. Il più famoso di questi, quello di Buriano, limitrofo alla tenuta costruito tra il 1240 e il 1277, s’intravede sullo sfondo di due grandi opere di Leonardo da Vinci: la Gioconda e la Madonna dei Fusi.
È una delle proprietà della famiglia Moretti Cuseri, fin dagli anni ’50, quando l’architetto, Alberto Moretti Cuseri, acquistò i primi 60 ettari direttamente dalle principesse Margherita e Maria Cristina di Savoia d’Aosta.

A consolidare la forte vocazione vinicola della zona e della Tenuta Sette Ponti è stato Antonio Moretti Cuseri, figlio di Alberto.

Azienda: Tenuta Sette Ponti

Annata: 2016

Tipologia: Vino Rosso

Denominazione: Valdarno di Sopra Doc

Regione: Toscana

Vitigni: Sangiovese

Titolo alcolometrico: 14.5 % vol.

Vinificazione: Acciaio

Affinamento: In botti grandi per almeno due anni

Temperatura di servizio: 18°-20°

9.5pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Sangiovese in purezza proveniente da un vigneto storico del 1935. L'emozione inizia ancor prima dell'assaggio grazie alla sua etichetta imponente che trasmette una storia di oltre 80 anni.
Un Cru di sangiovese che scatena un filotto di emozioni in degustazione, partendo dal suo colore, rosso rubino generoso e splendente. All'olfatto racconta profumi di ciliegie, more di rovo, confettura di amarene, liquirizia, foglia di tabacco e sfumature di mirto e sottobosco.
Caldo e saporito in bocca, si sviluppa in maniera eccellente; il tannino in evoluzione dona il suo contributo alla struttura ricca di estratto. Termina con una scia fresca e sapida ai richiami di violetta e piccoli frutti rossi.

Abbinamento: Germano reale alla cacciatora