Villabella Lugana DOC 2019

Vigneti Villabella è l'azienda agricola del gruppo Cristoforetti Delibori, ha sede a Calmasino in provincia di Verona, nel cuore del Bardolino classico, sulle colline moreniche che si affacciano sul Lago di Garda. Fondata oltre 40 anni fa da Walter Delibori e Giorgio Cristoforetti, Vigneti Villabella è una realtà vitivinicola che esprime le migliori potenzialità del territorio, creando vini unici, autentici, operando in un contesto etico responsabile, mantenendo l'equilibrio tra uomo, paesaggio e natura. Vigneti Villabella produce tutti i grandi vini classici veronesi a denominazione di origine controllata come il Bardolino, il Chiaretto, il Valpolicella, il Ripasso e l'Amarone, il Lugana, il Custoza, il Soave ed il Garda. Completano la gamma I cru di Villa Cordevigo. Cuore pulsante dell'azienda agricola Vigneti Villabella è la Tenuta di Villa Cordevigo a Cavaion Veronese, un'oasi viticola e paesaggistica a conduzione biologica, che conserva integra l'anima del luogo nel rispetto dell'ambiente che circonda Villa Cordevigo Wine Relais, villa veneta del '700 adibita all'ospitalità e alla promozione dei vini prodotti. Ai primi 10 ettari se ne aggiungeranno altri 13 attualmente in conversione. I vigneti utilizzati per produrre il Lugana Villabella si trovano nei comuni di Peschiera del Garda, Desenzano del Garda e Sirmione, lungo la sponda meridionale del Lago di Garda, nell'area anticamente occupata dalla foresta della Lugana e caratterizzata da una importante presenza di suoli argillosi (argille bianche e nere).

Azienda: Villabella

Annata: 2019

Tipologia: Vino Bianco

Denominazione: Lugana DOC

Regione: Veneto

Zona di produzione: Tra i comuni di Lonato, Peschiera del Garda, Desenzano del Garda e Sirmione, lungo la sponda meridionale gardesana, al confine tra Veneto e Lombardia, nell’area anticamente occupata dalla foresta della Lugana

Tipo di terreno: Argilloso (argille bianche e nere)

Vitigni: Trebbiano di Lugana (Turbiana) e Chardonnay

Titolo alcolometrico: 12.5 % vol.

Vinificazione: Macerazione del mosto a freddo, pressatura soffice e fermentazione a temperatura controllata tra i 16 e i 18 °C

Affinamento: In acciaio inox con ulteriore affinamento in bottiglia prima della commercializzazione

Temperatura di servizio: 10°-12°

Sistema di allevamento: Guyot

Resa per HA: 90 ql/ha

Raccolta: Fine Settembre/inizio Ottobre

8.9pts.

HipsterWine.it

Note di Degustazione: Giallo paglierino intenso con lievi riflessi verdolini. Ventaglio olfattivo intenso e scalpitante che riempie completamente le narici con sensazioni delicate e floreali di magnolia e rosa bianca, che fanno da cornice a un fruttato giallo e maturo di susina, albicocca, limone maturo e cenni di erbe aromatiche mediterranee seguiti da lievi sentori vegetali. Sorso la cui scorrevolezza è favorita dalla freschezza viva e da un’esuberante sapidità. Un coerente finale agrumato e iodato genera una buona persistenza.

Abbinamento: Seppia, rapa bianca e pompelmo